Tipologie di giocattoli

Esistono moltissimi tipi di giocattoli. Spesso hanno caratteristiche rivolte verso i vari aspetti dello sviluppo armonico del bambino. Solo a titolo di esempi si può segnalare quanto segue:

  • Per lo sviluppo affettivo: carillon, oggetti morbidi, bambole, burattini, ...

  • Per lo sviluppo sensoriale: tattile (tactilolotto), visivo (domino, lotto, memory) uditivo (ritrovare scatoline accoppiate due a due con il medesimo suono), olfattivo (riconoscere i vari odori accoppiati due a due in scatoline con essenze di frutta verdura, ...) per la fondamentale scoperta dello spazio e orientamento spaziale: (mettere dentro e fuori, sopra e sotto...).

  • Per l'indipendenza motoria e dominio sulle cose, coordinazione, equilibrio: trainare spingere (tricicli, biciclette senza e con i pedali...)

  • Per la coordinazione occhio mano, motricità fine: infilare collane con perle grandi, puzzle, incastri di vario tipo ...

  • Per la socializzazione: i giochi di società promuovono l'agonismo o la cooperazione (vasta scelta).

  • Per l'apprendimento: giochi didattici come schede, orologio, giochi sui numeri e lettere, giochi che favoriscono lo sviluppo del pensiero logico, giochi scientifici (chimica, fisica, magnetismo, astronomia ecc) tutto ciò che è volto a incuriosire, stimolare, appassionare.

  • Naturalmente spesso queste sfere s'intersecano e la presenza e l'attenzione dell'adulto nella ricerca e la proposta dei giochi, come abbiamo già detto, è fondamentale.

I nostri marchi